• testata1

  • testata2

  • image02

  • image02

  • Current

I Prìncipi e gli elementi

Ultimo saggio dei corsi G.O.S.T. presso le scuole
divisore

"veniTEATROvarci"

la 6º edizione si è conclusa il 21 aprile 2017
divisore

COMUNICATO STAMPA

Appuntamenti G.O.S.T. di Giugno 2017
divisore

corso di teatro bilingue italiano/inglese

l’ associazione Culturale G.O.S.T. organizza un corso di teatro bilingue italiano/inglese per ragazzi.
divisore

collaborazione G.O.S.T./NONSOLODANZA

l’ Associazione Culturale G.O.S.T. e l’ Accademia di Arti Sceniche NONSOLODANZA annunciano un’importante collaborazione
divisore

collaborazione con la
scuola primaria Iqbal Masik

l’ Associazione Culturale G.O.S.T. annuncia un’importante collaborazione
divisore
scuola
compagnia
scena
rassegna

COMUNICATO STAMPA di Giugno: Ancora tanti eventi teatrali con G.O.S.T.

La nostra produzione La seconda luna di miele in scena a Verona e Rimini. A Bollate partecipiamo all’iniziativa Per corti e cortili e alla festa della parrocchia Sant’Antonio di Padova

Bollate, 01 Giugno 2017 - Un calendario fitto di appuntamenti nel mese di Giugno per la nostra associazione, l’ Associazione Culturale G.O.S.T..

Sono previste, nel mese di Giugno, le seguenti repliche:

  • sabato 10 giugno a Bollate (MI): prendiamo parte all’iniziativa del comune di Bollate Per corti e cortili e ospitiamo la compagnia teatrale Smaramaldi di Borgarello (PV)
  • sabato 17 giugno a Verona: La seconda luna di miele
  • venerdì 23 giugno a Rimini: La seconda luna di miele

Ecco qui di seguito i dettagli di tutti gli eventi:
Anche quest’anno il comune di Bollate ci ha chiesto di prendere parte all’iniziativa Per corti e cortili, visite guidate, eventi e attività per bambini negli angoli storici di Bollate alla scoperta delle tradizioni e dei percorsi d’acqua.

Noi saremo presenti sabato 10 giugno dalle 15.30 alle 18.30 presso la Cappella della Madonna della neve, in via Piave 1 a Bollate (MI).

La cappella è un adattamento di uno studiolo seicentesco inserito nel complesso della Cort de Pè Bianch. All’interno, un ciclo di affreschi originario di otto Muse, ultimato dalla Madonna col Bambino di ripresa raffaellesca. Le visite guidate sono a cura delle studentesse della 3A dell’ ITC Erasmo da Rotterdam di Bollate. Coordina Martina Bortoluzzi.

All’ingresso della Cappella, il Gruppo Lettori della nostra associazione culturale G.O.S.T., intratterrà il pubblico con aneddoti e curiosità sulla città.

Sempre sabato 10 giugno ma alle ore 21 ospiteremo la compagnia Smaramaldi di Borgarello (PV) che ci presenterà lo spettacolo

IDIOTS non esiste stupido più stupido di uno stupido nuovo. Regia di Andrea Robbiano.
"Idiots" è uno spettacolo demenziale. Poichè demenziali sono i suoi protagonisti, demenziali i dialoghi, demenziale il contesto. Ed è proprio in mezzo a tutta questa demenzialità che emerge forte ed estremamente lucido il più complesso e inspiegabile dei fenomeni: l’amore. In una scenografia fatta di sole sedie che spostandosi semplicemente modificano i quadri e gli ambienti dell’evento, i nostri idioti, idioti perchè sotto una maledizione, fanno il verso a tutto lo scibile umano. Senza un timone razionale gli abitanti di questo paesino sciagurato confondono e stravolgono il buon senso comune, la sanità, il commercio, il tempo, lo spazio, le leggi della fisica, la politica e la religione. Ma benchè sostengano di non conoscerne il significato faticano a perdere la rotta del cuore. Contro-altare ed eroe della commedia un umile insegnante desideroso di condividere il proprio sapere che, sfinito dall’ardua impresa troverà proprio nell’amore l’unico spiraglio possibile per tentare di aprire le porte della conoscenza.

Tra rocamboleschi calembours ed eventi grotteschi il pubblico resta con una domanda: ma gli idioti sono idioti davvero o solo se li chiami idioti?


L’evento è inserito all’interno della festa della parrocchia di Sant’Antonio di Padova e andrà in scena presso l’Auditorium Don Bosco, via C. Battisti 14, Cascina del Sole di Bollate (MI). Ingresso ad offerta libera.

Proseguono inoltre le repliche della nostra nuova produzione

La seconda luna di miele regia di Omar Mohamed. Assistente alla regia Laura Carroccio. Con Roberta Cavalleri, Paola Saccoman, Marco Ballerini e Omar Mohamed. Elyot e Amanda a cinque anni dal loro divorzio si sono entrambi recentemente risposati con Sibilla e Vittorio. Durante le loro "nuove lune di miele" scoprono di aver, non solo casualmente prenotato lo stesso albergo, ma di alloggiare addirittura in camere adiacenti con il terrazzo in comune. L’amore risboccia e in un momento di follia scappano insieme abbandonando i nuovi rispettivi coniugi che non trovandoli più cominciano a cercarli dappertutto.
Dopo una serie di vicissitudini i quattro si ritrovano e nel cercare una soluzione alla situazione, ognuno cerca di trarre maggior vantaggio.


Saremo in scena:

  • sabato 17 giugno 2017 alle ore 16:00 e alle ore 21:00 presso il "Teatro Stimate", Via Carlo Montanari 1, Verona
  • venerdì 23 giugno 2017 alle ore 16:00 e alle ore 21:00 presso la "Sala Manzoni", Via Quattro Novembre 37, Rimini

I Prìncipi e gli elementi. Ultimo saggio dei corsi G.O.S.T. presso le scuole

Il brutto anatroccolo, La tempesta e I Prìncipi e gli elementi. 3 saggi di fine anno in 3 diverse scuole del milanese

Bollate, 13 giugno 2017 - Con la fine della scuola, anche i nostri corsi presso gli istituti scolastici giungono al termine con la messa in scena di un saggio.

I primi ad andare in scena, il 10 maggio 2017 , sono stati gli alunni della scuola Don Milani di Bollate (MI). Gli allievi delle classi seconde hanno calcato il palco con lo spettacolo Il Brutto Anatroccolo. Il percorso che li ha portati a questa messa in scena, guidato dalla nostra docente Valeria Pini, è stato diviso in due parti. Nella prima parte gli alunni hanno letto la storia e analizzato le emozioni incontrate. Con giochi teatrali di gruppo hanno sviluppato il tema affrontato e aumentato la capacità di ascolto e di espressività corporea del gruppo. In un secondo momento si è affrontata la messa in scena della storia.
Successivamente si è concluso il percorso teatrale, condotto dalla nostra docente Chiara Di Marco delle classi quarte della scuola primaria Iqbal Masih di Cassina Nuova di Bollate (MI).
I bambini hanno scoperto Shakespeare e la sua opera La tempesta, testo ricco di momenti drammatici ma anche momenti comici e divertenti, andata in scena il 1 giugno 2017. Il laboratorio si è articolato in 17 incontri. Nei primi abbiamo fatto training e lavorato sul corpo, sull’immaginazione e sul lavoro scenico di gruppo. Poi per un paio di incontri abbiamo esplorato il mondo magico della tempesta e abbiamo lavorato sulla "costruzione" dell’ambientazione, sulla costruzione dei personaggi e degli spiriti. I bambini hanno potuto personalizzare questi spiriti a seconda del loro immaginario. Infine ci si è dedicati alle prove. Abbiamo preferito non dare un copione ma lavorare su una traccia costruita con i bambini, non concentrandoci quindi sulle battute scritte da Shakespeare (ne abbiamo salvata qualcuna ogni tanto) ma più che altro sui contenuti.

Il prossimo saggio sarà invece I Prìncipi e gli elementi, in scena il 14 giugno 2017. Il laboratorio, condotto anche in questo caso dalla nostra docente Valeria Pini, si ì svolto nella scuola dell’infanzia Andersen di Senago (MI), dove abbiamo lavorato con giochi fisici spaziali e di gruppo volti a sviluppare una maggiore coscienza del proprio corpo nello spazio, attraverso stimoli musicali e racconti, travestimenti e improvvisazioni. Giochi teatrali alternati alla lettura di una storia inedita che poi ì diventata lo spunto dello spettacolo finale. È il racconto di un’avventura nella quale i protagonisti devono salvare un amico rapito da un potente mago cattivo, ma per poterlo raggiungere devono riuscire a superare la furia dei quattro elementi. Verrà in loro soccorso un personaggio speciale che li aiuterà a capire che non è necessario cercare di sopraffare qualcosa per batterla, ma si può imparare a conoscerla e diventare suo amico.

chiudi

COMUNICATO STAMPA: Appuntamenti G.O.S.T. di Giugno 2017

Sono previste, nel mese di Giugno, le seguenti repliche:

  • sabato 10 giugno a Bollate (MI): prendiamo parte all’iniziativa del comune di Bollate Per corti e cortili e ospitiamo la compagnia teatrale Smaramaldi di Borgarello (PV)
  • sabato 17 giugno a Verona: La seconda luna di miele
  • venerdì 23 giugno a Rimini: La seconda luna di miele

IDIOTS non esiste stupido più stupido di uno stupido nuovo. Regia di Andrea Robbiano.
"Idiots" è uno spettacolo demenziale. Poichè demenziali sono i suoi protagonisti, demenziali i dialoghi, demenziale il contesto. Ed è proprio in mezzo a tutta questa demenzialità che emerge forte ed estremamente lucido il più complesso e inspiegabile dei fenomeni: l’amore. In una scenografia fatta di sole sedie che spostandosi semplicemente modificano i quadri e gli ambienti dell’evento, i nostri idioti, idioti perchè sotto una maledizione, fanno il verso a tutto lo scibile umano. Senza un timone razionale gli abitanti di questo paesino sciagurato confondono e stravolgono il buon senso comune, la sanità, il commercio, il tempo, lo spazio, le leggi della fisica, la politica e la religione. Ma benchè sostengano di non conoscerne il significato faticano a perdere la rotta del cuore. Contro-altare ed eroe della commedia un umile insegnante desideroso di condividere il proprio sapere che, sfinito dall’ardua impresa troverà proprio nell’amore l’unico spiraglio possibile per tentare di aprire le porte della conoscenza.

Tra rocamboleschi calembours ed eventi grotteschi il pubblico resta con una domanda: ma gli idioti sono idioti davvero o solo se li chiami idioti?


L’evento è inserito all’interno della festa della parrocchia di Sant’Antonio di Padova e andrà in scena presso l’Auditorium Don Bosco, via C. Battisti 14, Cascina del Sole di Bollate (MI). Ingresso ad offerta libera.

Proseguono inoltre le repliche della nostra nuova produzione

La seconda luna di miele regia di Omar Mohamed. Assistente alla regia Laura Carroccio. Con Roberta Cavalleri, Paola Saccoman, Marco Ballerini e Omar Mohamed. Elyot e Amanda a cinque anni dal loro divorzio si sono entrambi recentemente risposati con Sibilla e Vittorio. Durante le loro "nuove lune di miele" scoprono di aver, non solo casualmente prenotato lo stesso albergo, ma di alloggiare addirittura in camere adiacenti con il terrazzo in comune. L’amore risboccia e in un momento di follia scappano insieme abbandonando i nuovi rispettivi coniugi che non trovandoli più cominciano a cercarli dappertutto.
Dopo una serie di vicissitudini i quattro si ritrovano e nel cercare una soluzione alla situazione, ognuno cerca di trarre maggior vantaggio.


Saremo in scena:
  • sabato 17 giugno 2017 alle ore 16:00 e alle ore 21:00 presso il "Teatro Stimate", Via Carlo Montanari 1, Verona
  • venerdì 23 giugno 2017 alle ore 16:00 e alle ore 21:00 presso la "Sala Manzoni", Via Quattro Novembre 37, Rimini

chiudi

L’ Associazione Culturale G.O.S.T. e l’ Accademia di Arti Sceniche NONSOLODANZA annunciano un'importante collaborazione.
Dopo diversi anni di collaborazione e di amicizia che hanno portato alla nascita di diverse produzioni, tra cui ci piace ricordare Don Giovanni, Amor y Muerte, La morte e la fanciulla e Eva amore a prescindere, in cui il teatro e la danza avevano necessità l’ uno dell’ altra per far vivere in modo completo la messa in scena, ci siamo resi conto che dell’ esigenza formativa che unisca le due arti affinchè una completi l’ altra.
E’ per questo motivo che le due associazioni, per permettere a chi lo desidera di poter frequentare sia un corso presso G.O.S.T. che uno presso NONSOLODANZA, hanno deciso di applicare un’ importante agevolazione sui costi dei corsi.
Chi infatti risulterà già iscritto ad un corso di NONSOLODANZA potrà iscriversi ad un corso di G.O.S.T. con uno sconto del 50% e viceversa, ossia chi risulterà già iscritto ad un corso di G.O.S.T potrà iscriversi ad un corso di NONSOLODANZA con uno sconto del 50%.
Per poter usufruire dello sconto in una delle due associazioni sarà necessario presentare l’ attestato di frequenza al corso che già si frequenta. Questa è la prima delle nuove iniziative che abbiamo in cantiere e che speriamo di poter realizzare nei prossimi mesi.
Ricordiamo inoltre che nel 2016 alcune delle produzioni che vedono collaborare le nostre due associazioni saranno in replica in giro per il nord Italia. Potete trovare le date sul nostro sito internet.

chiudi

L’ associazione Culturale G.O.S.T. è lieta di annunciare la prima grande novità per questa stagione: l’ organizzazione di un corso di teatro bilingue italiano/inglese per ragazzi. Una proposta innovativa che amplia l’ offerta dei nostri corsi.
La struttura del corso seguirà quella che da anni caratterizzano i nostri abituali corsi. La partenza è prevista per Gennaio 2016 e durerà un intero anno. Nella prima parte dell’ anno verranno forniti tutti gli strumenti teatrali e linguistici che serviranno poi nella seconda parte del corso (dopo la pausa estiva) alla preparazione della messa in scena di uno spettacolo che vedrà la luce nel dicembre 2016.
I consueti e fondamentali obiettivi artistici e formativi si affiancano a quelli di favorire l’ integrazione tra bambini e ragazzi di nuove generazioni provenienti da paesi diversi, di completare e applicare lo studio dell’ inglese che si fa nelle scuole primarie e non per ultimo di insegnare ad apprezzare ed amare la "parola" inglese, i testi e gli autori più rappresentativi della lingua anglosassone nella poesia e nel teatro sia classici che contemporanei. Le iscrizioni sono già aperte e conviene affrettarsi perchè la classe sarà a numero chiuso.
Tutte le informazioni si possono trovare sul nostro sito www.teatrogost.it. Per chi volesse incontrarci ricordiamo che ci può venire a trovare presso l’ Auditorium Don Bosco sito in via C. Battisti 14, Cascina del Sole di Bollate (MI), prendendo preventivamente accordi per telefono al 333 7379870 o via e-mail scrivendo a corsi@teatrogost.it.

chiudi

VeniTEATROvarci ottiene il patrocinio di Fondazione Cariplo

La rassegna teatrale "veniTEATROvarci" è giunta alla sesta edizione e organizzata dall’Associazione Culturale G.O.S.T. in collaborazione con la parrocchia S. Martino di Bollate e con il patrocinio e il sostegno del Comune di Bollate - Assessorato alla Cultura ha ottenuto anche l‷importante patrocinio della Fondazione Cariplo.
Abbiamo quindi il piacere di comunicare che questa rassegna è stata realizzata con Fondazione Cariplo, tra le realtà filantropiche più importanti del mondo con oltre 1000 progetti sostenuti ogni anno per 144 milioni di euro e grandi sfide per il futuro. Giovani, benessere e comunità le tre le parole chiave che ispirano oggi l’attività della fondazione.
"Dalla coesione tra le persone parte la nostra piccola rivoluzione - Giuseppe Guzzetti, Presidente - perchè ciascuno dia il proprio contributo per fondare il futuro della nostra società su quei principi di solidarietà e di innovazione sociale che sono alla base dell’operato di Fondazione Cariplo" #conFondazioneCariplo.
Quest’anno Fondazione Cariplo compie 25 anni. Dal 1991 ad oggi ha sostenuto oltre 30 mila progetti di arte e cultura, sociale, ricerca scientifica, ambiente. Oltre 2,8 miliardi di euro, ma soprattutto un impegno fatto di persone, lavoro, passione e innovazione sociale, volto in particolare al sostegno dei giovani, al welfare di comunità e al benessere delle persone.

chiudi

L’Associazione Culturale G.O.S.T. e la scuola primaria Iqbal Masik di Cassina Nuova di Bollate (MI) annunciano un’importante collaborazione.

La nostra associazione porterà infatti all’interno della scuola il teatro, convinti dell’importanza formativa di questa arte.

Le classi seconde della scuola affronteranno un percorso teatrale denominato "Il brutto anatroccolo" attraverso il quale si aiuterà il bambino a prendere consapevolezza delle proprie capacità creative ed espressive che partono dalla libera espressione di sè, inteso come sè corporeo, fisico in movimento, in relazione allo spazio e agli altri, nel rispetto della fisicità, della presenza degli altri e lo si abituerà all‷ascolto dell’altro e alla capacità di entrare in empatia.
Nello specifico, in un contesto ludico saranno proposti esercizi sulla percezione sensoriale, sull̻ascolto di sè e dell’altro, sulla costruzione di emozioni, sulla scomposizione del corpo, sull’uso della voce.
Momento privilegiato sarà l’improvvisazione teatrale che, attraverso il travestimento e l’immedesimazione in personaggi della fiaba del Brutto Anatroccolo permette al bambino di sperimentare le sue capacità immaginative e comunicative.

In una fase di brainstorming i bambini saranno sollecitati a riflettere sulle seguenti domande: cosa succede al brutto anatroccolo? Cosa vuol dire essere diversi? Ci capita di sentirci diversi? perchè il brutto anatroccolo è rifiutato da tutti? Quando ci capita di non sentirci all’altezza? Come ci sentiamo? Quando gli altri vogliono che io sia diverso? cosa cambia nella fiaba? Come viene salvato il brutto anatroccolo? quali cose ci differenziano l’uno dall’altro?

Il corso di teatro è iniziato il 26 ottobre 2016 e si concluderà il 19 dicembre 2016 con la messa in scena della fiaba.
La nostra docente Valeria Pini lavorerà in stretto contatto ed in sinergia con le insegnanti della scuola primaria.

Valeria Pini à diplomanda in Teatroterapia presso la scuola di formazione triennale Associazione Politeama. Ha studiato recitazione presso Centro TeatroMagaluna facendo un percorso di quattro anni dove approfondisce il metodo Stanislavskj (2007-2010). Ha seguito un workshop di contact improvisation diretto da Charlotte Zerbey. Ha frequentato la Summer School presso la Scuola di arte Drammatica Paolo Grassi di Tecniche vocali e canto Avanzato condotto da Eleonora Moro. Ha partecipato ad un laboratorio di clownerie condotto da Maurizio Accattato, fondatore di P.I.C. (ProntoIntervento Clown), al Laboratorio Forme Linguaggi intitolato "Shakespeare a pezzi", condotto da Omar Nejdari e Valeria Perdonò, presso il Teatro Verga di Milano. Ha seguito lo stage di promozione e organizzazione teatrale presso il Teatro della Cooperativa e il workshop di Euritmia Laboratorio di psicodramma basato sul testo "Donne che corrono coi lupi".

chiudi