• testata1

  • testata2

  • testata3

  • testata4

  • Current

Lezioni prova 2018/19

riprese le attività
divisore

comunicato stampa gennaio 2019

Gennaio partenza sprint
divisore
coppa

Maggio, mese di premi

L’associazione culturale G.O.S.T. vince il "Franco Agostino Teatro Festival" di Crema

divisore

corso di teatro bilingue italiano/inglese

l’ associazione Culturale G.O.S.T. organizza un corso di teatro bilingue italiano/inglese per ragazzi.
divisore

collaborazione G.O.S.T./NONSOLODANZA

l’ Associazione Culturale G.O.S.T. e l’ Accademia di Arti Sceniche NONSOLODANZA annunciano un’importante collaborazione
divisore

collaborazione con la
scuola primaria Iqbal Masik

l’ Associazione Culturale G.O.S.T. annuncia un’importante collaborazione
divisore

Iniziano i corsi 2019 della scuola di teatro G.O.S.T.

A gennaio riapre la scuola di teatro G.O.S.T.. Tantissime novità andranno ad affiancare i classici corsi di teatro per tutte le fasce di età, dai ragazzi agli adulti.

Lunedì 07 Gennaio 2019 riapre la Scuola di teatro G.O.S.T. sia nella sua sezione ragazzi che nella sua sezione adulti con la partenza di diversi corsi per i quali sono disponibili ancora alcuni posti. Chi fosse interessato si affretti a contattarci inviando una mail a corsi@teatrogost.ito chiamando il 333.7379870.


corsiGost2019

Quest’anno, oltre ai classici corsi di teatro che hanno fatto della nostra associazione un punto di riferimento nella formazione attoriale, abbiamo deciso di proporre le seguenti novità che andranno ad arricchire la nostra proposta formativa. Nel dettaglio:

- Corso di dizione e lettura interpretata. Docente Marco Ballerini
- Stop motion - I quadri teatrali dallo sguardo alla parola. Docente Mari Rinaldi
- Corso di scrittura: Conoscere i maestri, uccidere i maestri. Docenti Chiara Boscaro e Marco Di Stefano
- Laboratorio Teatro Famiglia: conoscere i propri figli e i propri genitori per migliorare se stessi. Docente Chiara Doniacovo

Di seguito una descrizione degli stessi:

Corso di dizione e lettura interpretata
ll corso di dizione e lettura interpretata darà le basi per acquisire un cosciente ed adeguato uso della voce, portando il singolo iscritto a sfruttare al massimo le proprie potenzialità vocali. È indirizzato a tutti coloro che giornalmente hanno rapporti con un qualsiasi pubblico, come studenti, insegnanti, attori, giornalisti, medici, lettori, oratori, etc... o semplicemente a chi ha voglia di imparare a parlare correttamente la lingua italiana o ancora a chi ha voglia riuscire a leggere meglio... le favole ai propri figli e nipotini...

Qual’ è la primissima espressione che si richiede a teatro? E in una conferenza? In classe? In risposta a una semplice domanda? Il "portare" la PAROLA. La PAROLA è la base di tutto. L’espressione maggiore. La parola, non ha nessun costo. Ci è stata regalata. Con la parola, possiamo fare tutto. L’espressione vocale è una delle più belle arti, purtroppo lasciata ad ammuffire come i dizionari ammuffiti delle biblioteche di tutti i paesi e città. Bisogna, si deve, è necessario RI-impadronirci del più meraviglioso strumento musicale: "LA VOCE". Come respirare. Quando respirare. Con che cosa respirare. È necessario avere polmoni da sportivo? No. Ma è necessario avere un diaframma da nuotatore. Perchè bisogna avere scorta d’aria sempre. Perchè si dovrà nuotare in un oceano di parole. Perchè l’attore deve parlare con l’aria spinta dal solo diaframma e così il professore, il direttore d’azienda, il sindacalista, la mamma. Se si perde l’aria, si è finiti. La DIZIONE, il TIMBRO, la PAUSA, il COLORE, il VERBO, trasformano una semplice storia, in una dimensione meravigliosa. Vera. Viva. Presente. Immaginatevi ora avere tra le mani un testo di grande bellezza! Lo spettacolo nello spettacolo... solo se le parole vengono interpretate come note musicali, si avranno risultati soddisfacenti, altrimenti rimarrà una semplice storia, senza più fiato ne voce.
Cantare la parola, solo così si può "affabulare".
Marco Ballerini


Struttura del corso:
- Docente Marco Ballerini
- Durata 16 incontri da 2 ore
- Frequenza monosettimanale dalle 21.00 alle 23.00. Giorno da decidere con i partecipanti
- Costo del corso: € 380,00 + quota associativa € 20,00 (rateizzabile)
- € 200,00 per chi già frequenta corsi GOST
- € 200,00 se già frequentante un corso dell’accademia NON SOLO DANZA

Stop motion - I quadri teatrali dallo sguardo alla parola
"Ho capito la differenza tra cinema e teatro: nel secondo non posso entrare con i pop corn"

È possibile, e in quale modo, rendere affascinanti e memorabili alcuni passaggi o tutta una storia, proprio come sono nella nostra memoria emotiva alcuni momenti di molti film? Le storie che si raccontano a teatro, come sappiamo, sono differenti. Nello stile, nella durata, nei quadri di scena, persino nell’obiettivo. In questo percorso didattico teatrale si lavorerà su dialoghi, relazioni, corpo e intrecci narrativi, operando sulla parte emotiva dei personaggi e sulle relazioni. Si lavorerà sul prolungamento costruttivo della scena principale, sulla tenuta di un quadro narrativo con pochi cambi scena, sulle emozioni di un dialogo, sulle pause attive. Una parte importante del percorso sarà dedicata al ritmo cinematografico che accompagnerà il lavoro anche con la visione di alcune scene da film.

Struttura del corso
- Docente Mari Rinaldi
- Durata 10 incontri serali da 2 ore + 5 incontri sabato o domenica da 4 ore
- Inizio laboratorio sabato 26 gennaio
- Fine laboratorio: giugno 2019 con messa in scena di uno spettacolo
- Costo: € 380,00 + quota associativa € 20,00 (rateizzabile)

Corso di scrittura: Conoscere i maestri, uccidere i maestri
"Come faccio a spiegare a mia moglie che quando guardo dalla finestra io sto lavorando?"
(Joseph Conrad)


Come si scrive un testo? O meglio... Come NON si scrive un testo?
Il corso vuole fornire agli allievi gli strumenti base della scrittura e guidarli nella stesura di un proprio breve testo. Il corso è strutturato in due parti.
Prima parte: conoscere i maestri. Conflitto, unità di tempo e azione, divisione in atti, rapporto protagonista/antagonista. Attraverso la pratica della scrittura cercheremo di comprendere la "tradizione" rubando ad autori come Euripide, Shakespeare, Molière. Una volta appresa la tradizione...la uccideremo (se necessario).
Seconda parte: uccidere i maestri. Ogni allievo lavorerà su un proprio progetto e insieme capiremo cosa tenere e cosa distruggere della lezione dei nostri illustri predecessori, in modo da avvicinarci a una scrittura del contemporaneo personale, ma senza perdere di vista la tecnica.

Struttura del corso
- Docente Chiara Boscaro e Marco Di Stefano
- Durata da gennaio a giugno - 10 incontri da 2 h 30min + restituzione finale. Lunedì sera 20.00-22.30
- Classi a numero chiuso massimo 8 persone
- Costo: € 280,00 + quota associativa € 20,00 (rateizzabile)
- Gli elaborati finali verranno interpretati in una serata aperta a pubblico dagli attori GOST

Laboratorio Teatro Famiglia: conoscere i propri figli e i propri genitori per migliorare se stessi
Il teatro, luogo di creazione, condivisione, passione. Ma anche luogo di relazioni e scambio. Soprattutto luogo di pretesto per incontrare e conoscere l’ "altro" e per incontrare e conoscere "se stesso". Il teatro come MEZZO per andare oltre, per sconfinare dalla vita quotidiana e per navigare in meravigliosi territori mentali e della fantasia, accantonati da troppo tempo e che chiedono di tornare. Il laboratorio di TEATRO FAMIGLIA è uno spazio di gioco teatrale creato per generare e rafforzare i canali di comunicazione tra genitori e figli. Attraverso improvvisazioni e testi teatrali, costruiremo un approccio di apprendimento per conoscerci meglio e divertirci con i nostri figli e i nostri genitori, arricchendo i rapporti familiari e soprattutto umani. Vedere i propri cari con altri occhi, apprezzarne i pregi e soprattutto i difetti, stupirci nel vedere quello che veramente sono, nella forza e nella fragilità, considerarli non più secondo i ruoli della società ma come PERSONE e come materia umana a disposizione del teatro e dell’arte.

Struttura del corso
- Docente Chiara Doniacovo
- Frequenza: sabato orario DA DEFINIRE - da febbraio a giugno - 16 incontri da 1 h 30min + spettacolo finale
- Classi a numero chiuso massimo 6 genitori + 6 figli (figli dai 12 anni in su)
- Costo: genitori € 280,00 + quota associativa € 20,00
- figli € 120,00 + quota associativa € 20,00 GRATIS se già frequentanti corsi GOST

Corsi di teatro
Oltre alle novità descritte sopra, riprendono ovviamente i nostri corsi di teatro sia per adulti che per bambini e ragazzi. I corsi hanno durata di un anno, da gennaio a dicembre, con pausa in luglio e agosto e terminano sempre con l’allestimento di un vero e proprio spettacolo di fine anno a dicembre. I docenti che si occuperanno delle varie classi, a seconda dell’età e del livello degli allievi, sono riportati nel calendario delle lezioni presente nell’immagine pubblicata sopra.

Ricordiamo che le lezioni si svolgono presso l’Auditorium Don Bosco, via C. Battisti 14 - Cascina del Sole, Bollate (MI).

L’associazione culturale G.O.S.T. è una delle poche associazione della zona che, grazie alla collaborazione con la Parrocchia S. Antonio di Padova che gestisce l’Auditorium Don Bosco, dà la possibilità agli allievi di calcare da subito le assi di un palcoscenico. Infatti la maggior parte delle lezioni e lo spettacolo di fine corso avvengono sul palco dell’auditorium



A questo punto non ci resta che dirvi... VeniTE A TROvarci!

Lezioni prova per i corsi di teatro sia della sezione ragazzi che della sezione adulti. In attesa della replica al Piccolo Teatro di Milano

Bollate, 07 settembre 2018 - L’associazione Culturale G.O.S.T., riprende le proprie attività e anche questa stagione si prospetta da subito piena di iniziative nuove ed interessanti. Riprendono i nostri corsi di teatro, sia la sezione ragazzi che quella adulti. Ricordiamo che questa è la seconda parte dei corsi iniziati a gennaio 2018 e che si concluderanno a fine anno con uno spettacolo per ogni corso (ma di questo vi aggiorneremo più avanti nella stagione).

Come tutti gli anni prenderemo parte alla "Festa dello sport e delle associazioni" che si terrà domenica 16 settembre presso il parco Martin Luther King di Bollate (MI) con il nostro stand informativo per tutta la giornata. VeniTE A TROvarci così vi potremo fornire tutte le informazioni sulle nostre iniziative.
Per quanto riguarda i nostri corsi, ricordiamo, a chi fosse interessato ad iscriversi, che gli stessi inizieranno come di consueto a gennaio, ma già da subito conviene affrettarsi ad iscriversi perchè le classi sono a numero chiuso.
Anche quest’anno abbiamo deciso di attivare alcuni corsi propedeutici completamente gratuiti sia per ragazzi che per adulti che consentiranno ai potenziali nuovi allievi di capire se l’attività teatrale è di loro gradimento e nel contempo permetterà a noi e al corpo docenti di valutare l’inserimento dei nuovi iscritti nelle classi già in corso o se istituire classi completamente nuove. Quindi non solo una lezione prova, ma la possibilità da subito di provare a fare teatro in modo continuativo e completamente gratuito. Il corso propedeutico con cadenza quindicinale può essere seguito anche solo in parte e/o per il numero di lezioni ritenute opportune/necessarie.
I primi appuntamenti dei corsi propedeutici sono martedì 18 settembre 2018 alle ore 17.30 per i ragazzi e mercoledì 19 settembre 2018 alle ore 21.00 per gli adulti.

Quest’anno riproporremo anche il corso di dizione e lettura interpretata la cui presentazione avverrà sempre mercoledì 19 settembre 2018 alle ore 21.00.
Novità di quest’anno, per quanto riguarda la nostra scuola, è la proposta di un corso di scrittura. Presto daremo tutti i dettagli sulla proposta e sul docente, ma intanto invitiamo tutti gli appassionati di scrittura a mettersi in contatto con noi.

L’idea è quella di creare una sinergia tra i corsi di scrittura e di lettura in modo tale che il lavoro finale degli allievi del corso di scrittura, un breve testo inedito, venga fornito agli allievi del corso di lettura che lo utilizzeranno per lo spettacolo finale di lettura interpretata.
Daremo la possibilità, per chi lo volesse, di iscriversi ad entrambi i corsi in modo tale che l’allievo posso alla fine del percorso leggere il proprio testo inedito.

Le lezioni di tutti i corsi si svolgeranno presso l’Auditorium Don Bosco sito in via C. Battisti 14, Cascina del Sole di Bollate (MI).
Per permetterci di organizzare al meglio il corso ed assicurarsi un posto, si prega gli interessati di inviare una email a corsi@teatrogost.it oppure chiamare il 333 7379870.

Siamo poi in trepidante attesa di replicare il nostro spettacolo Mosche bianche, per la regia di Marta Annoni, al Piccolo Teatro di Milano. Nel momento in cui scriviamo non ci è ancora stata comunicata la data.

Ricordiamo che questo spettacolo è nato come atto conclusivo dei corsi per ragazzi nel dicembre 2017. Lo spettacolo ha vinto l’importante concorso Franco Agostino Teatro Festival (prima a Novara, poi a Cremona), la cui vittoria ci porterà alla replica al Piccolo Teatro di Milano, uno dei più importanti teatri europei.

il nostro direttore artistico a Radio Lombardia











chiudi

L’associazione culturale G.O.S.T. vince il "Franco Agostino Teatro Festival" di Crema e conquista il Piccolo teatro di Milano

"Cache cache" e "Mosche bianche", produzioni G.O.S.T. per la regia di Marta Annoni, hanno partecipato al FATF di Crema e Mosche bianche si aggiudica la coppa Franco Agostino (dalla giuria esperti)
premiazione2018
Bollate, 24 maggio 2018 - Ieri 23 maggio 2018 la nostra associazione ha partecipato alla prima giornata del "Franco Agostino Teatro Festival" di Crema, rassegna-concorso rivolta a gruppi teatrali sorti in ambito scolastico ed extra scolastico per ragazzi della fascia d’età delle Scuole Secondarie di Primo grado (scuole medie) presentando due lavori:
Mosche bianche e Cache cache.
Nel bellissimo Teatro San Domenico di Crema, davanti ad un pubblico di oltre 500 persone formato da genitori, ragazzi, esperti del settore e tanti appassionati di teatro giovanile si sono esibiti otto gruppi teatrali provenienti da Bergamo, Monza, Cremona, Udine, Milano e Bollate.
La giuria degli esperti era formata da: Emanuela Groppelli (Comitato scientifico Fatf); Graziella Perego (AGITA - Genova); Franco Bonizzi (Comitato Soci Coop Crema); Letizia Guerini Rocco (Fondazione San Domenico); Ester Fuoco (Università di Genova).
La nostra associazione, con lo spettacolo Mosche bianche (già vincitore lo scorso mese del Premio Giuria Tecnica presso l’omonima selezione regionale di Novara), ha vinto a Crema la coppa Franco Agostino (dalla giuria esperti) aggiudicandosi quindi la possibilità di replicare lo spettacolo al Piccolo Teatro di Milano nel prossimo mese di settembre (data ancora da definire).

Ecco la motivazione della giuria esperti che ha portato a questo successo:

Originale e interessante testo che permette alle sei mosche bianche di muoversi con disinvoltura, buona capacità recitativa e uso dello spazio. Corrette, puntuali, motivate, le alunne delle scuole di inquadramento superiore esprimono con convinzione la loro voglia di vivere con libertà, di determinare chi essere e non in un mondo omologato e frustrante.

Sempre nell’ambito della rassegna concorso abbiamo presentato anche lo spettacolo Cache cache, vincitore il mese scorso del Premio Giuria dei Giovani presso l’omonima selezione regionale di Novara. Lo spettacolo è stato molto apprezzato, testimoniato anche dagli applausi a scena aperta che hanno accompagnato la replica.

Ecco la valutazione della giuria esperti per questo spettacolo:

Un esagitato ed aggressivo gruppo di ragazze lacere e sporche riempie lo spazio scenico con buon uso dello spazio e della voce. Nell’ipotetico mondo di sotto in cui vivono, dominano la paura e il terrore per la cosa, incubo personale di ciascuno. Ritmo, coordinazione, energia e costumi curati creano effetti coreografici ben giustificati e teatralmente efficaci.

Per festeggiare questo successo e in occasione della festa del patrono di Cascina del Sole, gli spettacoli saranno entrambi replicati domenica 10 giugno a partire dalle ore 18.00 presso ḻAuditorium Don Bosco, via C. Battisti 14 - Cascina del Sole di Bollate (MI). Ogni spettacolo ha la durata di mezz’ora circa.

Vogliamo nuovamente ringraziare Marta Annoni, docente e regista di entrambi gli spettacoli. Questo ओ un meritato riconoscimento per tutto il lavoro che quotidianamente svolge per conto della nostra associazione con i ragazzi. È bello sottolineare che Marta ha iniziato a fare teatro presso la nostra associazione con i nostri corsi. Si è poi perfezionata presso altre strutture e una volta avuta l’abilitazione ad insegnare è tornata presso di noi come docente. Siamo quindi doppiamente felici per questo bel risultato che porta in sè tutto il valore delle attività che l’associazione culturale GOST svolge quotidianamente.

Un ringraziamento anche a Luca Tagliabue e a Valeria Gioia, che ci hanno aiutato nell’allestimento degli spettacoli, e ai genitori dei ragazzi sempre presenti con il loro sostegno.

Di seguito trovate i link per vedere i video le premiazioni: La nostra associazione ha vinto i due premi più prestigiosi, aggiudicandosi quindi l’ammissione diretta al Festival Nazionale di Crema che si terrà il prossimo 23 maggio.

Nella suggestiva cornice dello Spazio Creativo della Dimidimitri che ha registrato il tutto esaurito con un pubblico formato da genitori, ragazzi, giovani e tanti appassionati di teatro giovanile si sono esibiti quattro gruppi teatrali provenienti da Genova, Torino, Milano e Bollate.

Ecco il risultato e le motivazioni che hanno portato a questo successo:
Premio Giuria Tecnica (ammissione diretta al Festival Nazionale di Crema il prossimo 23 maggio)
MOSCHE BIANCHE: Questa la motivazione della Giuria: "Sei mosche bianche che con forza, determinazione denunciano la loro preoccupazione per un futuro alienante e caratterizzato da un forte condizionamento esterno. Con disinvoltura, buon uso della voce e dello spazio scenico, la complicità del gruppo ha esaltato la rappresentazione giocata con gesti meccanici e movimenti ritmici efficaci."

Premio Giuria dei Giovani (ammissione diretta al Festival Nazionale di Crema il prossimo 23 maggio)
CACHE CACHE: Questa la motivazione dei giovani: "In un ipotetico mondo post bellico che vive sottoterra e teme il "di sopra" un esuberante gruppo di ragazze scatenate mette in scena le paure del mondo giovanile. Ritmo, capacitàrecitativa ed energia si sprigionano in un crescendo di dinamismo ed aggressività verbale che coinvolgono anche il pubblico con un finale comunque di speranza."

Questo risultato va oltre le nostre aspettative. Eravamo coscienti che stavamo presentando due ottimi lavori, ma quando la fine della giornata ha decretato la vittoria per entrambi non ci volevamo credere.

Merito di questo successo è sicuramente delle ragazze, ma tutto questo si è potuto realizzare grazie alla solidità e alla serietà con cui la nostra associazione, ormai da anni, porta avanti il progetto di formazione teatrale attraverso i propri corsi e grazie al corpo docenti che insieme a noi lo realizza.

Un ringraziamento particolare a Marta Annoni, docente e regista di entrambi gli spettacoli. Questo è un meritato riconoscimento per tutto il lavoro che quotidianamente svolge per conto della nostra associazione con i ragazzi. È bello sottolineare che Marta ha iniziato a fare teatro presso la nostra associazione con i nostri corsi. Si è poi perfezionata presso altre strutture e una volta avuta l’abilitazione ad insegnare è tornata presso di noi come docente. Siamo quindi doppiamente felici per questo bel risultato.

chiudi

L’ Associazione Culturale G.O.S.T. e l’ Accademia di Arti Sceniche NONSOLODANZA annunciano un'importante collaborazione.
Dopo diversi anni di collaborazione e di amicizia che hanno portato alla nascita di diverse produzioni, tra cui ci piace ricordare Don Giovanni, Amor y Muerte, La morte e la fanciulla e Eva amore a prescindere, in cui il teatro e la danza avevano necessità l’ uno dell’ altra per far vivere in modo completo la messa in scena, ci siamo resi conto che dell’ esigenza formativa che unisca le due arti affinchè una completi l’ altra.
E’ per questo motivo che le due associazioni, per permettere a chi lo desidera di poter frequentare sia un corso presso G.O.S.T. che uno presso NONSOLODANZA, hanno deciso di applicare un’ importante agevolazione sui costi dei corsi.
Chi infatti risulterà già iscritto ad un corso di NONSOLODANZA potrà iscriversi ad un corso di G.O.S.T. con uno sconto del 50% e viceversa, ossia chi risulterà già iscritto ad un corso di G.O.S.T potrà iscriversi ad un corso di NONSOLODANZA con uno sconto del 50%.
Per poter usufruire dello sconto in una delle due associazioni sarà necessario presentare l’ attestato di frequenza al corso che già si frequenta. Questa è la prima delle nuove iniziative che abbiamo in cantiere e che speriamo di poter realizzare nei prossimi mesi.
Ricordiamo inoltre che nel 2016 alcune delle produzioni che vedono collaborare le nostre due associazioni saranno in replica in giro per il nord Italia. Potete trovare le date sul nostro sito internet.

chiudi

L’ associazione Culturale G.O.S.T. è lieta di annunciare la prima grande novità per questa stagione: l’ organizzazione di un corso di teatro bilingue italiano/inglese per ragazzi. Una proposta innovativa che amplia l’ offerta dei nostri corsi.
La struttura del corso seguirà quella che da anni caratterizzano i nostri abituali corsi. La partenza è prevista per Gennaio 2016 e durerà un intero anno. Nella prima parte dell’ anno verranno forniti tutti gli strumenti teatrali e linguistici che serviranno poi nella seconda parte del corso (dopo la pausa estiva) alla preparazione della messa in scena di uno spettacolo che vedrà la luce nel dicembre 2016.
I consueti e fondamentali obiettivi artistici e formativi si affiancano a quelli di favorire l’ integrazione tra bambini e ragazzi di nuove generazioni provenienti da paesi diversi, di completare e applicare lo studio dell’ inglese che si fa nelle scuole primarie e non per ultimo di insegnare ad apprezzare ed amare la "parola" inglese, i testi e gli autori più rappresentativi della lingua anglosassone nella poesia e nel teatro sia classici che contemporanei. Le iscrizioni sono già aperte e conviene affrettarsi perchè la classe sarà a numero chiuso.
Tutte le informazioni si possono trovare sul nostro sito www.teatrogost.it. Per chi volesse incontrarci ricordiamo che ci può venire a trovare presso l’ Auditorium Don Bosco sito in via C. Battisti 14, Cascina del Sole di Bollate (MI), prendendo preventivamente accordi per telefono al 333 7379870 o via e-mail scrivendo a corsi@teatrogost.it.

chiudi

Gennaio con partenza sprint: termina la rassegna Don Bosco dedicata ai debutti di fine corsi 2018 della scuola di teatro GOST e iniziano le prime repliche
Follie parigine in scena al Teatro del Popolo di Gallarate, debutto di Famm fatal e repliche degli spettacoli dei ragazzi GOST a Bollate (MI) per la rassegna Don Bosco.


Bollate, 8 gennaio 2019 - Oltre alla ripresa dei corsi della nostra scuola di teatro, riprendiamo subito con una serie di appuntamenti molto importanti:

  • venerdì 18 gennaio 2019 a Gallarate: Follie parigine
  • mercoledì 23 gennaio 2019 a Bollate (MI): Famm fatal (rassegna Don Bosco dedicata ai debutti di fine corso della scuola di teatro GOST)
  • sabato 26 gennaio 2019 a Bollate (MI): repliche spettacoli dei ragazzi GOST

Ecco qui di seguito i dettagli di tutti gli eventi.
La prima replica dell’anno sarà:

per la regia di Omar Mohamed.
Il marchesino Raimond, ignorando ogni richiamo del fido maggiordomo Alfons, ai cambiamenti sociali in atto, viene trascinato nei vortici della bella vita parigina dall’amico di bagordi Renè, e si ritrova così travolto dalla passione per il fascino dell’incantevole Lily.

Ma presto stufo della mondanità, comincia a provare interesse verso la più tranquilla vita matrimoniale. Prontamente ne approfittano l’aspirante suocera Brigitte e sua figlia Clarett, che ha da poco abbandonato il tormentato Arnox, cugino dello stesso Raimond.

Con la velocità, la leggerezza e la forte comicità del gioco teatrale, riuniti in uno bizzarro albergo per "divorziande", scopriranno tutti le rispettive segrete identità. Grazie alla complicità di una scaltra e esilarante locandiera riusciranno in fine a dipanare ogni intreccio.


Lo spettacolo sarà in scena venerdì 18 gennaio 2019 alle ore 21.00 presso il "Teatro del Popolo", via Palestro 5, Gallarate (VA).

La rassegna teatrale Don Bosco dedicata ai debutti di fine corso 2018 della scuola di teatro GOST doveva concludersi con Famm fatal, ma visto il sold out registrato il 15 dicembre scorso con i debutti degli spettacoli dei ragazzi GOST e le richieste ricevute di replicarli, abbiamo aggiunto un ultimo appuntamento per dare la possibilità ai nostri ragazzi di ritornare subito sul palco e al pubblico di vedere (o rivedere) questi lavori. Gli appuntamenti della rassegno sono quindi i seguenti:

Mercoledì 23 gennaio 2019 debutto dello spettacolo di fine corso 2018 di teatro adulti livello avanzato

per la regia di Gianni Coluzzi e Giorgio Branca
La famm fatal! Quale aspirazione più alta potrebbe avere una mente illuminata e un palato esigente come quello del dottor Ballanzone? Un affamato Brighella è ai suoi servizi, nel tentativo di soddisfare tali desideri e bisogni. Ma quale donna reale e terrena può arrivare a soddisfare tale alta aspettativa? Solo colei che saprà cucinare i tortellini a regola d’arte! Potrà mai l’inglese Miss Elisabeth saper cucinare un piatto tipicamente italiano per conquistare Ballanzone? Forse si... se ben istruita e guidata dalla sua serva Colombina, alleata, e non solo, di Brighella...; Però qualcuno può rovinare i piani come il suo odiato marito Pantalone o ancora peggio una vecchia strega, capace di trasformarsi in giovane contendente amorosa. Ma niente paura, in fondo...un tortellino... è per sempre!
Lo spettacolo si terrà presso l’ "Auditorium Don Bosco" in via C. Battisti 14 a Cascina del Sole di Bollate (MI). Ingresso 10 euro, ridotto per soci GOST e UILT 8 euro.

Un intero pomeriggio sarà invece dedicato alla Scuola di teatro GOST - Ragazzi i cui spettacoli replicheranno sabato 26/01/2019 a partire dalle ore 15:30 sempre presso l’ "Auditorium Don Bosco" in via C. Battisti 14 a Cascina del Sole di Bollate (MI).

Questi gli spettacoli in cartellone:

GRUPPO BAMBINI + RAGAZZI 1
Una missione da favola
di Silvia Santin
regia di Silvia Santin. Assistente alla regia Nadia Moretti

C’erano una volta, in un Castello di Cristallo due principesse, Allegria e Speranza che vivevano serene coi loro genitori, Pace e Amore. I loro nomi rispecchiavano totalmente il lor carattere: ogni giornata era scandita da una festa e l’armonia che sprigionavano coinvolgeva sempre i presenti gaudiosi invitati. La sincronia e il bene comune tra loro faceva sempre che s’andasse d’accordo con tutti e questo era il loro segreto. Ma non era così ovunque. Da lì a poca distanza dal Castello di Cristallo c’era un altro tetro ed oscuro castello, il Castello di Carbone, abitato dal re Odio, dalla regina Perfidia e dai lor due pestiferi figli: i gemelli Vanità e Disgusto.
Un giorno, re Pace e regina Amore intraprendono un viaggio fuori dai confini del regno e i perfidi vicini non esitano ad approfittare della loro assenza e si avviano all’invasione del Castello di Cristallo. Le sorelle Allegria e Speranza fanno di tutto per fermarli, senza alcun risultato. Ma si sa che la "Speranza è sempre l’ultima a morire" e l’"Allegria ogni mal scaccia via", quindi decidono di non darsi per vinte e chiamano in aiuto dei supereroi, pescati quasi casualmente dal passato ma inattivi ormai da molto tempo. Questi, tuttavia, nell’ansia e nella confusione più generale, escogitarono una soluzione un po’... bizzarra!


GRUPPO RAGAZZI 2
Uansaponetaim
di marta Annoni
regia di marta Annoni

Nell’epoca dei reality show, dei contest televisivi e dei giochi a premi il teatro deve svecchiarsi! Basta drammoni, rielaborazioni allegoriche della vita, basta autori impolverati e obsoleti, personaggi complessi con struggimenti d’anima e sturm und drag perenni! Basta con la catarsi, le unità aristoteliche, gli atti, la ritmica, il climax e altri paroloni altisonanti! È ora che la Disney si impossessi del palcoscenico e che i nostri beneamati quiz televisivi si impossessino a loro volta della Disney. E allora... 10 principesse, 10 concorrenti, un solo montepremi! Tutto questo in un unico, grande, ineguagliabile inimitabile spettacolo dal titolo: Uansaponetaim, ovvero l’arte di non prendersi troppo sul serio! Sigla!

GRUPPO ADOLESCENTI 1
Lasciate ogne speranza, voi ch%#8217intrate
di marta Annoni
regia di marta Annoni

Che cos’ è l’inferno per noi, oggi? Siamo partiti da questa domanda ed abbiamo intrapreso un viaggio inoltrandoci nella selva oscura dantesca per approdare alla nostra selva, la selva del 2018. Ci siamo persi anche noi in questa "piaggia diserta", in un labirinto di immagini e suggestioni, di riflessioni, di parole contemporanee e antiche che si intrecciano e si completano; ci siamo persi per cercare un senso, una risposta, una possibilità.
Che cos’ è l’inferno per dei ragazzi che nel 2018 si affacciano ad entrare nel mondo? Come vedono loro il nostro presente, che aspettative sul futuro? Che rimorsi o rimpianti dal passato? Che cos’ è il nostro limbo? Dalle riflessioni comuni e condivise nasce quello che si può chiamare un vero e proprio studio sull’Inferno di Dante Alighieri: come una pietra miliare della letteratura può ancora essere contemporanea? Che cosa è successo a quel mondo che il Vate aveva cos6#236 precisamente creato? Lo scopriamo sbirciandone uno stralcio, come degli osservatori curiosi da dietro il buco di una serratura dalla quale non vedremo che pochi frammenti di un mondo che si sta dissolvendo. Vedremo i dannati, i demoni, Caronte, Virgilio, le fiere ma, una volta attraversata la porta infernale, vedremo soprattutto la perenne attesa di queste nove giovani anime che, come dei moderni personaggi Beckettiani, attendono l’arrivo di qualcosa che non arriverà mai.


L’ingresso è di 8 euro per gli interi e di 5 euro per i ridotti riservato ai soci GOST e UILT. Il biglietto per gli spettacoli dei ragazzi dà diritto a vedere tutte e 3 le rappresentazioni della durata di circa mezz’ora l’una.
Per informazioni o per prenotare i biglietti inviare una mail a info@teatrogost.it oppure chiamare il numero 339 1133944.

chiudi

L’Associazione Culturale G.O.S.T. e la scuola primaria Iqbal Masik di Cassina Nuova di Bollate (MI) annunciano un’importante collaborazione.

La nostra associazione porterà infatti all’interno della scuola il teatro, convinti dell’importanza formativa di questa arte.

Le classi seconde della scuola affronteranno un percorso teatrale denominato "Il brutto anatroccolo" attraverso il quale si aiuterà il bambino a prendere consapevolezza delle proprie capacità creative ed espressive che partono dalla libera espressione di sè, inteso come sè corporeo, fisico in movimento, in relazione allo spazio e agli altri, nel rispetto della fisicità, della presenza degli altri e lo si abituerà all‷ascolto dell’altro e alla capacità di entrare in empatia.
Nello specifico, in un contesto ludico saranno proposti esercizi sulla percezione sensoriale, sull̻ascolto di sè e dell’altro, sulla costruzione di emozioni, sulla scomposizione del corpo, sull’uso della voce.
Momento privilegiato sarà l’improvvisazione teatrale che, attraverso il travestimento e l’immedesimazione in personaggi della fiaba del Brutto Anatroccolo permette al bambino di sperimentare le sue capacità immaginative e comunicative.

In una fase di brainstorming i bambini saranno sollecitati a riflettere sulle seguenti domande: cosa succede al brutto anatroccolo? Cosa vuol dire essere diversi? Ci capita di sentirci diversi? perchè il brutto anatroccolo è rifiutato da tutti? Quando ci capita di non sentirci all’altezza? Come ci sentiamo? Quando gli altri vogliono che io sia diverso? cosa cambia nella fiaba? Come viene salvato il brutto anatroccolo? quali cose ci differenziano l’uno dall’altro?

Il corso di teatro è iniziato il 26 ottobre 2016 e si concluderà il 19 dicembre 2016 con la messa in scena della fiaba.
La nostra docente Valeria Pini lavorerà in stretto contatto ed in sinergia con le insegnanti della scuola primaria.

Valeria Pini à diplomanda in Teatroterapia presso la scuola di formazione triennale Associazione Politeama. Ha studiato recitazione presso Centro TeatroMagaluna facendo un percorso di quattro anni dove approfondisce il metodo Stanislavskj (2007-2010). Ha seguito un workshop di contact improvisation diretto da Charlotte Zerbey. Ha frequentato la Summer School presso la Scuola di arte Drammatica Paolo Grassi di Tecniche vocali e canto Avanzato condotto da Eleonora Moro. Ha partecipato ad un laboratorio di clownerie condotto da Maurizio Accattato, fondatore di P.I.C. (ProntoIntervento Clown), al Laboratorio Forme Linguaggi intitolato "Shakespeare a pezzi", condotto da Omar Nejdari e Valeria Perdonò, presso il Teatro Verga di Milano. Ha seguito lo stage di promozione e organizzazione teatrale presso il Teatro della Cooperativa e il workshop di Euritmia Laboratorio di psicodramma basato sul testo "Donne che corrono coi lupi".

chiudi