44 GIOVANI RIBELLI

44GiovaniRibelli

Elvio è un giovane ragazzo che nell’ottobre del 󈧰 fà una scelta: entrare a far parte del movimento partigiano e insieme a lui ne entra a far parte anche la sua giovane compagna Maria. Insieme affrontano gli entusiasmi e le difficoltà di una vita da partigiano, e le responsabilità che una scelta del genere comporta. Ogni azione che l’uomo fà implica una scelta ed Elvio e Maria dovranno accetarne le conseguenze.

Regia di Carlo Tognola
Età: dai quattro anni
Durata: circa 45min.
Teatro di prosa



IL CAST

  • Fabio Bergamaschi
  • Giulia Provasoli
  • Carlo Tognola

TEMI DELLO SPETTACOLO

Lo spettacolo affronta i temi della resistenza da un punto di vista esperienziale. Al centro ci sono le vite di giovani con i loro progetti di vita: l’amore, il lavoro e la propria comunità. Molte delle persone che in quegli anni decisero di imbracciare il fucile erano ragazzi di vent’anni che si sono ritrovati a vivere la Storia, quella che noi oggi ricordiamo con la S maiuscola. Questo spettacolo infatti non si sofferma su un episodio specifico della Resistenza ma attinge da diverse fonti (articoli di giornale, autori come Fenoglio, diari di partigiani, resoconti storici di battaglie...) e storie, perchè il fenomeno della Resistenza è stato un movimento collettivo e non individuale, ha saputo riunire persone di credo e provenienze diverse. E proprio le persone sono al centro dello spettacolo, con i loro sentimenti, le loro difficoltà, le loro speranze, le loro gioie e le loro paure. Partigiani non come eroi soprannaturali ma come persone comuni che hanno fatto scelte ben precise, di parte. Repubblichini, fascisti, vicini di casa e compagni di gioco d’infanzia con altre scelte precise di parte. Lo spettacolo contiene l’aspirazione di universalizzare un momentostorico italiano ed europeo ponendo al centro le vite delle persone, per riconoscere e riconoscersi membri dello stesso consorzio umano. La storia e il tempo passano, anche le persone passano ma lasciano una traccia ben precisa attraverso la loro vita, e i partigiani, quegli uomini e donne che hanno deciso di non stare a guardare, hanno lasciato delle tracce ben precise su per le montagne.

CARATTERISTICHE DEL PALCO

Possibilità di replica anche in spazi non teatrali come piazze, cortili, anfiteatri, teatri panottici e all’aperto.

IMPIANTO TECNICO MINIMO

- nº 1 mixer audio
- nº 2 casse di potenza adeguata allo spazi
- nº 1 consolle luci programmabile
- Fari
Nel caso in cui la struttura fosse sprovvista di impianto tecnico adatto o in caso di replica in strada o all’aperto, occorrerà prendere accordi preventivi.

ALLESTIMENTO

Tempo necessario per il montaggio e le prove della Compagnia:
- per spettacolo pomeridiano disponibilità della sala dalle ore 10.00 (sino allo smontaggio, circa 30 minuti)
- per spettacolo serale disponibilità della sala dalle ore 14.00 (sino allo smontaggio, circa 30 minuti)
return